ricoh.jpg
       
         
         ELAH    
Diasorin  pilastro

FIAT          INAIL superAbile          Robe di Kappa

Federazione sportiva paralimpica riconosciuta dal CIP

 

  • Home
  • News
  • Giuseppe Romele vince anche la long distance di Vuokatti, secondo successo stagionale in Coppa del Mondo
Lunedì, 22 Marzo 2021 14:37

Giuseppe Romele vince anche la long distance di Vuokatti, secondo successo stagionale in Coppa del Mondo

Il lombardo brilla sulle nevi finlandesi Il lombardo brilla sulle nevi finlandesi Credit: World Para Snow Sports

Continua la stagione magica di Giuseppe Romele. Nella tappa di Coppa del Mondo di sci di fondo a Vuokatti, il ventinovenne della Valcamonica ha conquistato la seconda vittoria in carriera, terminando al primo posto nella long distance della categoria Sitting (18 km). Una gara (54’30”7) in crescendo costante, che gli ha permesso nelle battute finali di sopravanzare il russo Ivan Golubkov di otto secondi, così da conquistare il secondo podio della trasferta finlandese, nonché il quinto in un mese di marzo davvero speciale.

Una gioia che ha echeggiato fino in Lombardia, dove un felicissimo Angelo Martinoli, vicepresidente della Polisportiva Disabili Valcamonica, ha commentato: «Ci sta regalando delle emozioni inaspettate, forse anche per lui. Già la scorsa estate, seguendolo mentre sosteneva i carichi di lavoro assegnatigli dal responsabile tecnico Duilio Friz e dal preparatore atletico Paolo Marchetti, mi ero stupito di come andasse forte con gli skiroll. In questo inverno con poche gare, ha saputo dimostrare il suo valore sulla neve, una cosa non da poco per un ragazzo che arriva dal nuoto. Il suo segreto è la grande determinazione e sono molto felice in particolare per il successo odierno perché ci teneva molto alla 18 km perché mi ha sempre detto di sentirsi un atleta fatto per le lunghe distanze e aveva ragione».

Domani, Romele proverà a stupire ancora anche nella short distance (7,5 km), format in cui cerca riscatto tra gli Standing l’altro azzurro Cristian Toninelli, anch’egli tesserato per la Polisportiva Disabili Valcamonica, ieri 10° nella long distance. «Se Cristian fosse partito più deciso avrebbe scalato qualche posizione – commenta Martinoli -.Riponiamo grandi speranze anche su di lui, deve convincersi che l’ allenamento costante e l’esempio di Giuseppe gli possono essere utili, così come lui è stato un punto di riferimento prima per Beppe. Non va dimenticato che ha cominciato a sciare poco prima dei Giochi di PyeongChang e l’adattamento dal calcio non è semplicissimo: ci vogliono pazienza e determinazione».

Sponsor

In Breve

La FISIP, costituita nel 2010, è la Federazione Sportiva Paralimpica alla quale il Comitato Italiano Paralimpico ha demandato la gestione, l'organizzazione e lo sviluppo dello Sci Alpino, Sci Nordico, del Biathlon e dello Snowboard.


Sede e Orari

Via Montemagno 47/E - 10132 Torino

Tel.: +39 011.569.3829

Fax: +39 011.569.3895

info@fisip.it

su appuntamento, causa restrizioni COVID